Attestazione d'idoneità alloggiativa

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Attestazione d'idoneità alloggiativa

L’attestazione di idoneità alloggiativa è rilasciata quando un alloggio possiede i requisiti igienico-sanitari per essere usato come abitazione e individua il numero massimo di persone che lo possono occupare, sulla base della superficie dei locali e della presenza dei servizi.

L'idoneità alloggiativa è valutata dal Comune in cui si trova l'alloggio e può essere richiesta da:

  • il proprietario dell'alloggio
  • l’intestatario del contratto di locazione
  • l'ospite o colui che risiede o è domiciliato nell'alloggio.



Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello dell'ufficio
Allo sportello telematico
Iter del procedimento: 

Tempo di conclusione del procedimento: entro 30 giorni.

Quando riceve la richiesta, il Comune effettua i necessari riscontri d’ufficio e i sopralluoghi di controllo per rilasciare l'attestazione.

Pagamenti: 

Il procedimento prevede il pagamento dell'imposta di bollo da 16 € e dei diritti di segreteria/istruttoria.

È necessario acquistare un'ulteriore marca da bollo da 16 € da apporre sull'attestazione al momento del ritiro.