Certificato di presenza di vincoli sovracomunali

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Certificato di presenza di vincoli sovracomunali

L'ente può attestare l'esistenza o l'assenza di vincoli derivanti da strumenti sovracomunali. La certificazione può riguardare, ad esempio:

  • l'esistenza o l'assenza di disposizioni aventi carattere prescrittivo contenute nelle norme di attuazione del Piano Territoriale di Coordinamente Provinciale (PTCP)
  • l'inserimento in area bonificata, da bonificare ovvero con bonifica, ripristino ambientale o messa in sicurezza in corso.
Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Ulteriori allegati (solo nei casi previsti): 
Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello telematico
Pagamenti: 

Il certificato di presenza di vincoli sovracomunali non può essere presentato agli organi della Pubblica Amministrazione (articolo 40 del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n. 445) ed è possibile sostituirlo con una dichiarazione resa ai sensi dell'articolo 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n. 445. Di conseguenza, il rilascio del certificato, è sempre soggetto al pagamento dell’imposta di bollo da 16 €.

È inoltre richiesto il pagamento dei diritti di segreteria/istruttoria.

È necessario acquistare un'ulteriore marca da bollo da 16 € da apporre sul certificato al momento del ritiro.

Iter del procedimento: 

Tempo di conclusione del procedimento: entro 30 giorni.