Chiedere agevolazioni, riduzioni ed esenzioni TARI per utenze domestiche

Chiedere agevolazioni, riduzioni ed esenzioni TARI per utenze domestiche

Il Comune ha previsto varie agevolazioni, riduzioni ed esenzioni della "Tassa Rifiuti" TARI che possono essere chieste dai contribuenti.

Per le utenze domestiche sono previste:

Esclusioni tariffarie per le utenze domestiche

  • locali vuoti e privi di utenze: sono esclusi dall'applicazione della TARI gli immobili vuoti di mobili e privi di allacciamento alle utenze di rete
  • locali soggetti a ristrutturazione edilizia: sono esclusi dall'applicazione della TARI gli immobili oggetto di ristrutturazione, per i quali sia stata rilasciata autorizzazione all'intervento.

L’esistenza di condizioni per le esclusioni deve essere dichiarata nei termini di legge, utilizzando il modulo di Dichiarazione TARI per utenze domestiche.

Riduzioni tariffarie per le utenze domestiche

  • abitazione a disposizione: abitazione (e pertinenze) tenuta a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, non superiore a 183 giorni nell’anno solare - riduzione del 30%
  • AIRE: abitazione (e pertinenze) occupate per un periodo non superiore a 183 giorni da soggetti che risiedono o hanno la dimora all’estero -  riduzione del 30%
  • AIRE pensionato nello stato estero di residenza: unica abitazione (e pertinenze) posseduta in territorio italiano da cittadini non residenti in Italia e iscritti all'AIRE, già pensionati nello stato estero di residenza, se non locata o data in comodato – riduzione pari a 2/3
  • fabbricato rurale: fabbricati rurali a uso abitativo – riduzione del 30%
  • compostaggio domestico: abitazione di residenza del contribuente, che deve essere in regola con il pagamento della tassa rifiuti, e che deve effettuare il compostaggio secondo le condizioni stabilite dal vademecum predisposto dal gestore del servizio di igiene ambientale – riduzione 10%.

L’esistenza di condizioni per le riduzioni tariffarie deve essere dichiarata nei termini di legge o di regolamento, utilizzando il modulo di Dichiarazione TARI per utenze domestiche.

Altre agevolazioni per le utenze domestiche

  • sostituzione per nuclei familiari numerosi: in caso di nucleo familiare comprendente tre o più figli fiscalmente a carico e percettore di un reddito annuo complessivo lordo ai fini IRPEF non superiore a 60.000,00 €, il Comune si sostituisce parzialmente al contribuente nel pagamento parziale dell’importo; resta a carico del contribuente la tariffa calcolata per 4 componenti
  • contributo per difficoltà economiche: i nuclei familiari che versano in condizioni di particolare disagio possono ottenere un contributo per il versamento della TARI, anche fino alla concorrenza dell’importo totale.

Le agevolazioni sopra elencate devono essere richieste entro il 31 dicembre di ciascun anno, utilizzando i moduli Sostituzione TARI per utenze domestiche e Contributo TARI per utenze domestiche.

Ultimo aggiornamento: 19/09/2018 12:51.24