Consultare archivi o documenti di interesse storico

Consultare archivi o singoli documenti di interesse storico

I documenti conservati nell'Archivio storico del Comune sono liberamente consultabili (Decreto legislativo 22/01/2004, n. 42, art. 122-127).

Chi accede agli archivi e ai documenti deve osservare le Regole deontologiche per il trattamento a fini di archiviazione nel pubblico interesse o per scopi di ricerca storica pubblicate ai sensi dell’art. 20, comma 4, del d.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 - 19 dicembre 2018

Per tutte le informazioni sulle modalità di consultazione e sui servizi relativi all'Archivio storico civico, consulta il sito del Sistema Bibliotecario Comunale.

Approfondimenti

Consultare archivi privati di interesse storico

Chi vuole consultare archivi o documenti privati dichiarati di notevole interesse storico può farlo presentando domanda alla Soprintendenza.

I proprietari sono infatti obbligati a mettere a disposizione il materiale in loro possesso agli studiosi che fanno domanda. Le modalità di consultazione devono essere concordare con il soprintendente archivistico ed eventuali spese sono a carico dello studioso (Decreto legislativo 22/01/2004, n. 42, art. 127, com. 1).

La modulistica da scaricare e compilare è disponibile in formato PDF

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 18/06/2019 16:32.13